SERVIZI

L'infertilità è una condizione che attualmente riguarda il 10-20% delle coppie in età fertile. In Italia 500.000 coppie ogni anno si rivolgono al proprio medico per problemi riproduttivi. Questo fenomeno sembra interessare un numero sempre maggiore di coppie, nonostante ciò l'infertilità resta un problema vissuto quasi esclusivamente nella sfera privata, anche se la sofferenza che la mancanza di un figlio può arrecare è notevole. 

La sterilità è generalmente definita dai medici come l'incapacità di concepire dopo almeno un anno di rapporti non protetti. Gli studi mostrano che la donna è responsabile del 40% dei casi di sterilità e l'uomo di un altro 40%; il restante 20% è inspiegato. Attualmente molte coppie infertili vengono aiutate con varie tecniche di fecondazione assistita che consistono nel favorire l'incontro dei gameti, femminile (ovocita) e maschile (spermatozoo), per dare origine ad un embrione ed eventualmente ad una gravidanza. 

Il centro BIOFERTILITY offre tutte le tecniche di trattamento comunemente usate per la procreazione medicalmente assistita: 

IUI (inseminazione intrauterina)

Consiste nel trattare in laboratorio il liquido seminale per selezionare gli spermatozoi più mobili che vengono iniettati con un tubicino di plastica all'interno dell'utero nel periodo dell'ovulazione, sia essa spontanea oppure stimolata.

FIVET (fecondazione in vitro e trasferimento embrionale)

La Fivet è una tecnica messa a punto in origine per aiutare quelle donne affette da un danno irreparabile alle tube. Oggi viene utilizzata per aggirare anche altri problemi quali l'endometriosi e la bassa o povera qualità degli spermatozoi. La tecnica consiste nel raccogliere gli ovociti dall'ovaio, dopo opportuna stimolazione ormonale, e nel fertilizzarli in laboratorio con gli spermatozoi del partner per far avvenire la fecondazione; gli embrioni che si formano vengono trasferiti nell'utero per l'impianto e la gravidanza.

ICSI (iniezione intra citoplasmatica dello spermatozoo)

L'ICSI ha rivoluzionato il trattamento dei casi più difficili di infertilità maschile. La tecnica si avvale di un microscopio particolarmente sofisticato dotato di "micromanipolatori". Ciascun ovocita viene iniettato con un singolo spermatozoo, opportunamente selezionato, utilizzando un ago sottilissimo. Gli embrioni che si formano verranno trasferiti in utero per l'impianto e la gravidanza. L'ICSI viene usata con successo per trattare quegli uomini che hanno una concentrazione ed una qualità di spermatozoi così basse che le possibilità di concepimento spontaneo o di fecondazione facendo ricorso alla FIVET sono praticamente nulle.

Indirizzo: via Eroi di Rodi, 214 - 00128 Roma
Telefono: 06 8415269
E-mail: biofertility@riproduzione.org
P.IVA: 05470161000
Pagina aggiornata al 14/01/2008

email home page