NOVITA' del 01/07/2003
Congresso Internazionale di Losanna

Si è tenuto a Losanna dall'1 al 4 luglio il 17° Congresso Internazionale della Società Europea di Riproduzione Umana ed Embriologia - ESHRE.

Molte novità nel settore della ricerca e dell'applicazione di nuove raffinate metodiche. Particolare attenzione è stata posta quest'anno agli aspetti bioetici, psicologici e sociali che riguardano questo delicato settore della medicina.

Alcune tra le novità più rilevanti  :

FARMACI NUOVI E PIU' SICURI PER LA STIMOLAZIONE OVARICA 

Sono stati presentati farmaci nuovi in grado di stimolare in modo sempre più sicuro e preciso le ovaie. Normalmente il ciclo mestruale è regolato da due ormoni prodotti dall'ipofisi (ghiandola situata alla base del nostro cervello), l'FSH e l'LH. Già alcuni anni fa l'industria farmaceutica era riuscita con tecniche molto sofisticate a ricostruire nei suoi laboratori di produzione esattamente la stessa molecola prodotta dal nostro corpo, che stimola le ovaie a produrre gli ovuli necessari per la fecondazione, l'FSH appunto. In passato questo ormone veniva estratto dalle urine di donne in menopausa e conteneva perciò una dose non trascurabile di impurità; adesso è disponibile anche l'LH, (Luveris, serono) prodotto con le stesse tecniche allo scopo di ricalcare in modo sempre più perfetto ciò che accade nel corpo delle donne per ottenere ovuli migliori e con rischi minori di esagerare nelle stimolazioni.

Il Professor Stephan Hillier dell'Università di Edinburgo ha sottolineato proprio l'importanza dell'LH  per lo sviluppo ottimale dei follicoli ovarici.

Questo nuovo farmaco è stato introdotto per la prima volta al mondo proprio in Italia e le donne italiane sono perciò già in grado di sfruttarne i vantaggi.

TECNICHE PIU' BIOETICHE PER LA RIPRODUZIONE ASSISTITA

Il Dottor D.A. Falconer del St. Mary Hospital di Manchester ha dimostrato ancora una volta ( recenti pubblicazioni avevano già dato chiare indicazioni in tal senso) come sia possibile, mantenendo ottimi risultati in termini di gravidanze ottenibili, scegliere gli ovuli migliori che hanno iniziato il processo della fecondazione per trasferire in utero un numero limitato di embrioni umani quando c'è un problema di fertilità insuperabile dalle coppie. Questa tecnica che consente di riconoscere gli ovuli migliori quando questi si trovano ancora a livello di pronuclei cioè ben prima che siano diventati zigoti e quindi embrioni, ha perciò una notevole valenza bioetica perchè consente di non scartare più embrioni che sembrano meno validi ma che sono pur sempre embrioni.

In Italia vi sono già Centri che utilizzano questa tecnica proprio

<< indietro

Indirizzo: via Eroi di Rodi, 214 - 00128 Roma
Telefono: 06 8415269
E-mail: biofertility@riproduzione.org
P.IVA: 05470161000
Pagina aggiornata al 14/01/2008

email home page